Corso Basic Dharma Teacher – Corso di Filosofia Buddhista Tibetana

Corso Basic Dharma Teacher – Corso di Filosofia Buddhista Tibetana

Domenica Ore 11 Le 37 Pratiche dei Bodhisattva 

Condotto dal Maestro e Guida, Il Ven. Geshe Lharampa Lobsang Sherap

Primo incontro Domenica 16 Gennaio 2022 Preliminari


il Maestro darà l’insegnamento su le 37 pratiche del bodisattva su piattaforma Zoom.
E possibile seguire la diretta anche dal monastero, dove a seguire sarà officiata la Puja di Tara dai monaci residenti, e restare per pranzo in modo da sostenere il monastero

Insegnamento, Puja e Possibilità Pranzo indo-tibetana ad OFFERTA LIBERA a sostegno de Il Monastero Tibetano OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE E IL TESSERAMENTO

Corso a numero chiuso, prenotazione indispensabile nel rispetto della NORMATIVA COVID-19

Info: +39 349 3342 719 o email segreteriamonasterotibetano@gmail.com

_________________________________________________________________________________________________

Programma di Domenica 16 Gennaio

11:00 – 12:00 Le 37 Pratiche dei Bodhisattva Condotto dal Maestro e Guida, Il Ven. Geshe Lharampa Lobsang Sherap

12:00 – 12:30 Puja di Tara officiata dal Maestro Residente Geshe Lharampa Sonam Dorjee e Lama Choekyong


Programma di Domenica 23 Gennaio

11:00 – 12:00 Le 37 Pratiche dei Bodhisattva Condotto dal Maestro e Guida, Il Ven. Geshe Lharampa Lobsang Sherap

12:00 – 12:30 Puja di Buddha della Medicina officiata dal Maestro Residente Geshe Lharampa Sonam Dorjee e Lama Choekyong


Programma di Domenica 30 Gennaio

11:00 – 12:00 Le 37 Pratiche dei Bodhisattva Condotto dal Maestro e Guida, Il Ven. Geshe Lharampa Lobsang Sherap

12:00 – 12:30 Puja di Palden Lhamo officiata dal Maestro Residente Geshe Lharampa Sonam Dorjee e Lama Choekyong


“Trentasette Pratiche dei Bodhisattva”.
L’autore di questo testo, Togme Sangpo, trascorse 20 anni in ritiro a Ngulchu, e per questo il nome di questa località viene tradizionalmente aggiunto al suo. Togme Sangpo veniva anche chiamato “Gyalsay”, che significa “figlio dei conquistatori”, a indicare che era un bodhisattva. Uno dei suoi contemporanei, Buton Rinchen Drub, soffriva di dolori alle braccia e chiese a Togme Sangpo, come bodhisattva, di soffiare su di esse per benedirle e pare che questo ebbe come effetto un notevole sollievo.
In un’altra storia ci racconta di come Togme Sangpo, derubato su un passo montano delle offerte che gli erano state appena consegnate in un villaggio a valle, sia stato così compassionevole nei confronti del ladro da indicargli persino quale fosse la strada migliore da percorrere per evitare di passare dei guai con le persone che avevano donato le offerte che stava trafugando.


Il Monastero Tibetano – Via Tivera, 2B -04012 Cisterna di Latina (LT)